Rossorubino è figlio della passione. Quella passione che ha indotto Andrea ed Edoardo a puntare sul gusto, sulla qualità e sul piacere. Competenze e storie diverse si sono unite in unico assemblaggio: rossorubino, spazio dedicato al vino. Dal 2003 luogo di incontro, di condivisione, di confronto per chi a Torino fa del vino il piacere, il passatempo, la passione. Ci identifichiamo col nostro motto:

Wine moment please!

Wine moment please! Con la giusta moderazione, all’insegna della qualità e a discapito della quantità, noi ci beviamo sempre su, con allegria, leggerezza e amicizia. Il nostro segreto? Facciamo della nostra passione la nostra attività, senza mai perdere l’entusiasmo del primo giorno. Più che un lavoro, è l’hobby.

La Storia

Dopo aver maturato precedenti esperienze lavorative, Andrea ed Edoardo inaugurano un primo locale nel Quadrilatero Romano, il Bacucco. Gli bastano due anni per iniziare a pensare più in grande.

Il 30 luglio 2003 apre la prima parte del rossorubino, il negozio. A metà ottobre sale il sipario sull’area degustazione.

Maggio 2015, oltre ad un restyling che ha aggiornato il rossorubino in una versione che oggi si definirebbe “2.0”, abbiamo provveduto a implementare una cucina da 30 mq, che spalanca di fronte a noi una sfida nuova e appetitosa.

Il Locale

ll locale richiama colori, sapori e profumi dei vini. Ogni elemento di progetto nasce dalle emozioni che la degustazione suscita stimolando i sensi: pannelli di lavagna, laccature rosse, giochi di luce e trasparenze attraverso porte di cristallo si integrano con il calore del legno creando un ambiente sobrio e raccolto.

L’ambiente negozio è suddiviso per prodotti. Contro le pareti i vini divisi per tipologia. Entrando in negozio in senso antiorario da sinistra, si comincia con le bollicine (divise in champagne, spumanti bianchi italiani divisi per metodi charmat e metodi classici, rosè, divisi tra italiani e francesi e infine champagne), a seguire i piemontesi (divisi per tipologia di uve e, al loro interno, per territorio), quindi i rossi fuori Piemonte (partendo da nord con la Valle d’Aosta fino a Sud con la Sicilia e, all’interno di ogni regione, diviso per uve) e per chiudere i bianchi (con il medesimo criterio).

Al centro della sala la zona dedicata alle bevande spiritose e vini dolci o da meditazione. Dietro alla postazione della cassa, l’area dei prodotti tipici contraddistinti dalla presenza della vetrinetta frigo per i prodotti freschi.

Andando verso la zona enotavola, troviamo l’area vini francesi e stranieri in genere e, di fronte, i magnum.

Infine, la zona enotavola divisa in due aree: alcuni tavoli di fronte al bancone e, a fianco, un’area circoscritta su un soppalco, il nostro piccolo terrazzo interno.